.
Annunci online

Nightfreeqnc
libere frequenze notturne


Diario


23 dicembre 2004

Lo spirito Natalizio!

Un giorno come altri...
Come gli altri...
Gli altri!...
Il Natale!...
Le feste, le vacanze, la gioia, la bontà, il saluto carino anche quando sei in rotta con gli elementi; il sorriso tenuto per educazione... che poi ti apre la giornata e ti rivolta l'umore come un calzino... e non ci pensi più!
I doni, l'aria di sufficienza che abbiamo quando pensiamo cosa e per chi, e quella simile che abbiamo quando ce ne fanno uno... Quella sufficienza di maniera, quel distacco che mal si accosta alla faccia che ci modelliamo addosso quando invece veniamo dimenticati, sottovalutati... quando per noi c'è una stretta di mano e un bacio sulla guancia!
Penso che siamo talmente abituati alle sorprese, da iniziare a maledirle; talmente circondati dal superfluo, che abbiamo la sensazione di non aver bisogno di niente... Solo un po' di ferie, di riposo e... di cosa?
Allora sento di essere il massimo della trasgressione se considero il Natale speciale, irrinunciabile, da disegnarsi addosso come un guanto, tanto che diventi assolutamente uguale agli altri giorni della mia vita... Anzi spero che riesca nel futuro a farli assomigliare sempre di più.
Tutti sognano di essere sorpresi, coccolati, abbracciati e ascoltati. Tutti sperano di avere capacità di aiutare, sorprendere, affascinare e accogliere... Tutti noi, durante il resto dell'anno, ci lamentiamo per la scarsità di contatti umani, per il ritmo della vita lavorativa, per la crudezza della società, per le ingiustizie, l'esiguità di uno stipendio, la guerra, la fame del mondo, i film di Boldi e l'alito puzzolente del nostro ragazzo/a...
A Natale tutti profumano, tutti sono d'accordo nello stringerti la mano, tutti ascoltano una parola in più del solito dall'amico "scemo", tutti danno un centesimo in più al mendicante... Tutti fanno sforzi di memoria nel ricordare parenti lontani, che ti stringono vicini e che scopri fare mestieri, avere interessi e emozioni da condividere... E tutti abbiamo la sensazione che durerà quella mezza giornata del pranzo di Natale... e che forse non ne vale la pena... che è solo un impegno in più... che in fondo è un giorno come tutti gli altri!...
Magari!!!

Pensate all'occasione che abbiamo per cambiare opinioni, scelte, frequentazioni, conoscenze;  alle possibilità di riavvicinare vecchi strappi grazie anche alla cortesia di una stretta di mano, ad un pranzo inevitabile. Pensate quanto è facile trovarsi a giocare a biliardo in un bar di periferia con zii e amici in quei tardi pomeriggi, quando in tavola è tutto finito e c'è ancora carburante tra le menti e i cuori... E ora provate a pensare che sia possibile per tutto il resto di questo stramaledettissimo 2005!
Dio ne sarebbe finalmente orgoglioso
se riuscissimo a trasportare 'sto spirito preconfezionato un po' più in là del suo compleanno; abbozzerebbe un po' sulle follie di Capodanno e le minchiate che ci diciamo e regaliamo... se non durassero soltanto lo spazio di una sbornia!
Buon Anno a tutti da Nighty e... divertitevi!
Io sarò a Lavoro, perchè
, come sovente amo sottolineare, noi Animatori siamo come i Ginecologi: lavoriamo dove altri si divertono!...
Vi lascio i link per visitare tutto il prodotto del primo mese, soprattutto per gli amici che ancora non ne sapevano niente: auguri a voi e... riempitemi di improperi...( dal link per ogni viaggio a ritroso troverete tutti i collegamenti)
- Il Viaggio di Nighty: Riflessi Sabbiati
- La musica di Nighty: A.genzia V.iaggi M.usicali
- Anni '70
- Anni '80 (raccolta delle vostre impressioni e ricordi)
- Gioventù Rivoluzionaria
Altra roba qua e là la beccate che la linko spesso tra i post.
Nighty




permalink | inviato da il 23/12/2004 alle 16:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia     novembre        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Film!
Teatro
Corso Animatori
La mia Città
A.genzia V.iaggi M.usicali
Racconti Sconnessi
Senza Filtro
Le Città di Nighty
Coma so' Ffatte?
Frattaglie poetiche
Commedie autografe
Racconti e Frammenti
Riflessi Sabbiati
Disertori
Discoteca LibereFrequenzeNotturne
recensioni

VAI A VEDERE

Nighty su MySpace
Valtur


Google

Note Biografiche dell'essere vivente in questione...

Nighty
 nasce… come tutti!
E sarà proprio questo che gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che un essere come lui potesse venire al mondo come gli altri esseri umani!
Passerà la prima parte della sua vita nell’abile arte di mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, annaspando volontariamente tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università.
Successivamente, con una spiazzante mossa del tutto uguale a quella dei migliori esemplari di homo sapiens (una raccomandazione parentale), conquista un posto in fabbrica come operaio generico.
Non contento della mimetica e insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua provenienza o presunta intelligenzaL’Animatore Turistico!

Purtroppo l’istinto primordiale di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa riempia della sua massa l’atmosfera di questo sconosciuto pianeta, e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto su fogli di cellulosa, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Si è recentemente prodotto in un libro di racconti e frammenti poetici (Racconti e Frammenti, Montedit 2005), scrive saltuariamente su un Blog (www.nightfreeqnc.ilcannocchiale.it) e continua a far domande e ad impiastrare albe primordiali e intensi tramonti con la sua pedissequa espressione di stupore.
Voci veritiere e confermate dai fatti che lo danno vincitore di un premio letterario col suo primo romanzo “Noiæ (jamme po’ iì!)”(poi trasformato in "Noi (...ae!)" per l'imminente edizione Serarcangeli), acuiscono l’incombenza che prima o poi venga riconosciuto, isolato e reso innocuo per la società.
Nell’attesa del lieto evento le ultime notizie pervenute lo danno eremita in un luogo ameno alle pendici di un monte del “Golfo del Lazio” alle prese col suo secondo romanzo.
Nel frattempo subisce gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.
.



CERCA