.
Annunci online

Nightfreeqnc
libere frequenze notturne


Diario


28 febbraio 2005

Le città di Nighty: Firenze

Scendo dal treno e la guardo in volto: sorridente, flessuosa dell’aria da quasi ballerina e da ex pattinatrice, adorabile di capelli forti lunghi e rossoscuri come il chianti.
La abbraccio, saluto la stazione e mi avvio verso il centro.
… …
Si! E' vero: in centro in realtà ci sarei andato soltanto il giorno dopo; dopo aver poggiato armi e bagagli in camera, dopo aver passato la prima serata in casa dei “suoi”; dopo aver ascoltato discretissime raccomandazioni da parte della sua mamma riguardo le sue sofferenze passate, la nostra lontananza da abbattere in qualche modo ecc…
Ma tutto ciò ad oggi non ha più alcun valore: il valore di una storia non la fanno i sentimenti o gli affetti delle mamme… e neanche i tuoi, maschio che leggi, ma essenzialmente i loro… quelli delle donne! Se ti amano, non basta una crociata per farle allontanare da te, senò anche il passaggio di un calciatore di C2 su una Renault 4 ti cancella per sempre dalla loro testa e dal loro cuore!
… …
Dunque salto al giorno dopo, come se fosse il primo, l'unico!
Il centro di Firenze!
la Cattedrale, il Ponte Vecchio… eccetera eccetera… ma non questo, o non solo, ma tutta la zona pedonale tratteggiata dalle luci della sera ancora mi inumidisce gli occhi e accelera il petto!
Musicisti assolutamente da strada che suonano Take Five col contrabbasso tenuto insieme con lo scotch da pacchi, mimi e maghi,  assolo di sax e chitarre; e il frenetico passeggiare, come il loro parlare, dei Toscani!
Mi hanno sempre trasmesso allegria e benessere, i Toscanacci! E quella sera ho cancellato i motivi istituzionali del cibo-vino-patrialinguae-arte e li ho sostituiti con quella atmosfera così aperta, comunicativa e leggera che mi donava l’impressione di poter fermare chiunque e iniziare a parlare di qualunque cosa.
Ci tornerò… senza cercare una Lei truffaldina ed infingarda, magari con “Lei”… e basta.
Ah! Si chiamava Chiara… era bella davvero, ma purtroppo… non si innamorò mai di me come invece io della sua città!

Firenze "all around"
La Biblioteca (l'ho trovata "immediata" su google e l'ho messa)
Firenze di notte
Le altre città di Nighty


Domani inizia San Remo, io da bravo musicologo autodidatta non potrò esimermi e vi posterò le "mie senza filtro"!
Cia'
Nighty




permalink | inviato da il 28/2/2005 alle 19:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (23) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Film!
Teatro
Corso Animatori
La mia Città
A.genzia V.iaggi M.usicali
Racconti Sconnessi
Senza Filtro
Le Città di Nighty
Coma so' Ffatte?
Frattaglie poetiche
Commedie autografe
Racconti e Frammenti
Riflessi Sabbiati
Disertori
Discoteca LibereFrequenzeNotturne
recensioni

VAI A VEDERE

Nighty su MySpace
Valtur


Google

Note Biografiche dell'essere vivente in questione...

Nighty
 nasce… come tutti!
E sarà proprio questo che gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che un essere come lui potesse venire al mondo come gli altri esseri umani!
Passerà la prima parte della sua vita nell’abile arte di mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, annaspando volontariamente tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università.
Successivamente, con una spiazzante mossa del tutto uguale a quella dei migliori esemplari di homo sapiens (una raccomandazione parentale), conquista un posto in fabbrica come operaio generico.
Non contento della mimetica e insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua provenienza o presunta intelligenzaL’Animatore Turistico!

Purtroppo l’istinto primordiale di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa riempia della sua massa l’atmosfera di questo sconosciuto pianeta, e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto su fogli di cellulosa, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Si è recentemente prodotto in un libro di racconti e frammenti poetici (Racconti e Frammenti, Montedit 2005), scrive saltuariamente su un Blog (www.nightfreeqnc.ilcannocchiale.it) e continua a far domande e ad impiastrare albe primordiali e intensi tramonti con la sua pedissequa espressione di stupore.
Voci veritiere e confermate dai fatti che lo danno vincitore di un premio letterario col suo primo romanzo “Noiæ (jamme po’ iì!)”(poi trasformato in "Noi (...ae!)" per l'imminente edizione Serarcangeli), acuiscono l’incombenza che prima o poi venga riconosciuto, isolato e reso innocuo per la società.
Nell’attesa del lieto evento le ultime notizie pervenute lo danno eremita in un luogo ameno alle pendici di un monte del “Golfo del Lazio” alle prese col suo secondo romanzo.
Nel frattempo subisce gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.
.



CERCA