.
Annunci online

Nightfreeqnc
libere frequenze notturne


Diario


2 novembre 2009

Manifesto Abusivo (Samuele Bersani '09)

Infilo il Cd nel lettore e sorrido del gesto che appare nostalgico e antico, ma io ho memorie e quotidianità del vinile sul giradischi che gira sotto l'attrito musicante della puntina.
Esce la voce del Bolognese dalle casse e riconosco subito l'opera del cantautore: melodie sempre più diagonali, coraggio e indifferenza verso l'apparente disorientamento che provoca la metrica delle parole sulle note delle canzoni.
Bersani scrive testi che non sempre rispettano il canone strofa ritornello strofa e sopratutto non sempre aggancia la ritmica della musica con parole tronche neologismi ritmici o inglesismi...
Le sue sono storie analitiche della realtà metaforizzata a livelli raggiungibili soltanto da chi ascolta davvero non a chi si lascia scivolare canzoni alla radio.
Oppure sono sogni irraggiungibili portati sulla terra da frasi e storie leggibili.
Ma comunque sia un suo album va ascoltato con la sacrosanta convinzione che la musica debba essere anche impegnativa, che impegno non vuol dire difficile o non orecchiabile, che il disimpegno all'eccesso porta all'allontanamento degli individui dalla musica, l'arte, il pensiero e anche l'azione virtuosa!!!

Scorrono le canzoni e immediatamente le invito ad un nuovo prossimo ascolto, le promuovo tutte e rendo giustizia all'opera inchinandomi a loro,manifestando la necessità indottami nel doverle riaffrontare riascoltare gustare e apprezzare.
Il suono di bersani va sempre più raffinandosi e prende corpo, acquista voci e ariosità.

Sono curioso di un'ennesima nuova produzione live della sua musica e sopratutto di uno sviluppo concreto e continuo tra studio e concerti di tutte le atmosfere Jazzy, folk-pop colto, ritmiche complesse e archi e cori che ogni volta sembrano invitarti ad un viaggio.
Che allora cominci per davvero 'sto viaggio disincastrando il genio dalle residue conformità e che lo lanci a livelli che solo Fossati, De Andrè e Pino Daniele '70-'94, hanno raggiunto prima.

Ora in Italia tra i "nuovi" alfieri della musica popolare, sono assolutamente degni di nota Ivan Segreto, Niccolò Fabi e Samuele Bersani... originali, curiosi e coraggiosi di suonare e comporre la loro musica.
Yeah
Nighty

sfoglia     aprile        luglio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Film!
Teatro
Corso Animatori
La mia Città
A.genzia V.iaggi M.usicali
Racconti Sconnessi
Senza Filtro
Le Città di Nighty
Coma so' Ffatte?
Frattaglie poetiche
Commedie autografe
Racconti e Frammenti
Riflessi Sabbiati
Disertori
Discoteca LibereFrequenzeNotturne
recensioni

VAI A VEDERE

Nighty su MySpace
Valtur


Google

Note Biografiche dell'essere vivente in questione...

Nighty
 nasce… come tutti!
E sarà proprio questo che gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che un essere come lui potesse venire al mondo come gli altri esseri umani!
Passerà la prima parte della sua vita nell’abile arte di mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, annaspando volontariamente tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università.
Successivamente, con una spiazzante mossa del tutto uguale a quella dei migliori esemplari di homo sapiens (una raccomandazione parentale), conquista un posto in fabbrica come operaio generico.
Non contento della mimetica e insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua provenienza o presunta intelligenzaL’Animatore Turistico!

Purtroppo l’istinto primordiale di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa riempia della sua massa l’atmosfera di questo sconosciuto pianeta, e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto su fogli di cellulosa, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Si è recentemente prodotto in un libro di racconti e frammenti poetici (Racconti e Frammenti, Montedit 2005), scrive saltuariamente su un Blog (www.nightfreeqnc.ilcannocchiale.it) e continua a far domande e ad impiastrare albe primordiali e intensi tramonti con la sua pedissequa espressione di stupore.
Voci veritiere e confermate dai fatti che lo danno vincitore di un premio letterario col suo primo romanzo “Noiæ (jamme po’ iì!)”(poi trasformato in "Noi (...ae!)" per l'imminente edizione Serarcangeli), acuiscono l’incombenza che prima o poi venga riconosciuto, isolato e reso innocuo per la società.
Nell’attesa del lieto evento le ultime notizie pervenute lo danno eremita in un luogo ameno alle pendici di un monte del “Golfo del Lazio” alle prese col suo secondo romanzo.
Nel frattempo subisce gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.
.



CERCA