.
Annunci online

Nightfreeqnc
libere frequenze notturne


Diario


12 marzo 2005

Six Nations 4° Parte: domande...

Sono davanti la televisione e mi chiedo quali domande animano la mente poco prima di 160 minuti dedicati al Sei Nazioni…
Quali domande… Vediamo:
quanto perdiamo contro l’Inghilterra oggi?
…Ma l’Irlanda vincerà contro la Francia e si avvierà verso il grande slam?
Due partite equilibrate e dettate da grandi calci di spostamento…?
Oppure grandi sfide tra Pack di mischia…?
Ancora, mirabolanti giochi alla mano a spostare l’azione in avanzamento o…
Un’inondazione di fasi, di mall… Di raggruppamenti e percussioni in stile Lo Cicero
No!
Non questi dubbi, perché ‘ste domande compaiono davanti ai miei occhi durante una fase che nel Rugby, non è l’inizio della partita…
Vengono immediatamente dopo il calcio di inizio, poco prima del primo placcaggio.
Non all’inizio della partita!
“Perché, non è l’inizio quello?” Direte voi.
No!
Una partita di Rugby tra nazionali che si sfidano sul campo, non inizia col calcio d’inizio…
E’ una sfida che si scalda nelle parole dell’allenatore negli spogliatoi.
Si ciba del brusio degli spalti che cantano mentre si colmano di tifosi festanti e agguerriti.
Addenta le occhiate tra i compagni e le lega allo scudetto cucito sulla maglia.
Ruba le forze a quelli degli avversari dentro il corridoio, verso il campo!
E’ una sfida che si carica dei colori, delle voci e delle bandiere…
Esplode fragoroso nel canto orgoglioso e forte dell’inno nazionale…
E scopri che l’Irlanda è unita solo nel Rugby, che ha un inno per la sua squadra, che cantano tutti insieme, dopo quello istituzionale… Che poi ricantano quando la squadra affonda i tacchetti nel fango della partita.
Scopri che 5000 Italiani cantano l’inno più forte che mai davanti a 80000 Inglesi, ed è lo stesso vituperato e strano inno-marcetta che altri sport non sanno gridare!
Si sente tra le dita, anche attraverso lo schermo del televisore la passione, il sudore, la gloria del primo vero scontro di una partita di Rugby del Six Nations:
Il momento degli inni nazionali!
Ti resta nel cuore!
Che si vinca o che si perda, vale la pena vedere e vivere da dentro uno stadio, quel momento e perdere la voce per un inno…
Poco prima del calcio d’inizio…
Poco prima del primo placcaggio!
… …
Per la cronaca la Francia ha rimesso a posto il suo gioco e ha battuto l’Irlanda (che avremmo dovuto battere anche noi!)
L’Inghilterra ha sfruttato tre errori Italiani nel primo tempo affondandoci con un parziale di 22 a 0!
Il secondo tempo è iniziato con un dominio nel gioco e nella spinta degli Azzurri che ci ha portato alla meta di Troncon… poi ancora qualche errore, due infortuni gravi ai tallonatori e la successiva perdita di continuità nella spinta ci hanno portato ad una sconfitta più pesante del dovuto.
Applausi ad una rediviva Inghilterra… Ma anche all’Italia che non doveva vincere qui, ma in Scozia e al Flaminio…
Ce la faremo contro la Francia sabato prossimo?
Io ci sarò!
Dall’inizio… poco prima del calcio… del primo placcaggio…
A cantare a squarciagola l’inno nazionale in faccia ai Francesi…
Quello lo vinciamo noi!
Poi si vedrà!
Ciao
Terza parte del Six Nations
Nighty

Rinnovo l’appuntamento con Lunedì per la settimana dedicata al racconto a puntate.
Parteciperete anche voi con i vostri spunti e le vostre idee…
Mi raccomando.
Baci infiniti alle donne…
Vigorose strette di mano agli uomini.




permalink | inviato da il 12/3/2005 alle 19:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Film!
Teatro
Corso Animatori
La mia Città
A.genzia V.iaggi M.usicali
Racconti Sconnessi
Senza Filtro
Le Città di Nighty
Coma so' Ffatte?
Frattaglie poetiche
Commedie autografe
Racconti e Frammenti
Riflessi Sabbiati
Disertori
Discoteca LibereFrequenzeNotturne
recensioni

VAI A VEDERE

Nighty su MySpace
Valtur


Google

Note Biografiche dell'essere vivente in questione...

Nighty
 nasce… come tutti!
E sarà proprio questo che gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che un essere come lui potesse venire al mondo come gli altri esseri umani!
Passerà la prima parte della sua vita nell’abile arte di mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, annaspando volontariamente tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università.
Successivamente, con una spiazzante mossa del tutto uguale a quella dei migliori esemplari di homo sapiens (una raccomandazione parentale), conquista un posto in fabbrica come operaio generico.
Non contento della mimetica e insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua provenienza o presunta intelligenzaL’Animatore Turistico!

Purtroppo l’istinto primordiale di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa riempia della sua massa l’atmosfera di questo sconosciuto pianeta, e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto su fogli di cellulosa, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Si è recentemente prodotto in un libro di racconti e frammenti poetici (Racconti e Frammenti, Montedit 2005), scrive saltuariamente su un Blog (www.nightfreeqnc.ilcannocchiale.it) e continua a far domande e ad impiastrare albe primordiali e intensi tramonti con la sua pedissequa espressione di stupore.
Voci veritiere e confermate dai fatti che lo danno vincitore di un premio letterario col suo primo romanzo “Noiæ (jamme po’ iì!)”(poi trasformato in "Noi (...ae!)" per l'imminente edizione Serarcangeli), acuiscono l’incombenza che prima o poi venga riconosciuto, isolato e reso innocuo per la società.
Nell’attesa del lieto evento le ultime notizie pervenute lo danno eremita in un luogo ameno alle pendici di un monte del “Golfo del Lazio” alle prese col suo secondo romanzo.
Nel frattempo subisce gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.
.



CERCA