.
Annunci online

Nightfreeqnc
libere frequenze notturne


Film!


18 aprile 2008

Il Cinema: prodotto tipico AbBruzzese!!!

L'Amore Non Basta

Il titolo…

Di solito un film inizia col titolo, ma spesso non ci si fa molto caso, è solo una didascalia, una parentesi, un fotogramma oppure come più spesso in cd musicali, uno dei pezzi dell'album-frasi del film quasi scelte a caso, altre volte ancora è il macrociclo del film concentrato in 3-4 parole.
Solo raramente il titolo racchiude l'inizio della storia, la forza trainante dei personaggi e dei loro conflitti, l'ispirazione costante, e la risposta-domanda finale.

Questa volta è proprio così:
il film inizia
dura due tempi
e
termina lungo il lento scorrere parola per parola, sillaba per sillaba, lettera per lettera, della frase.


Nulla appare, si ode, accade a caso nel film di Stefano.
Le musiche sono pregevoli.
I colori, le luci e le ombre sono profondi come di rado nel cinema italico, sempre un po' piatto.
Le parole, le facce, gli incastri dei personaggi e dei tempi sono efficaci.
Le pause e i silenzi
i momenti sognanti e metaforici possono rallentare, anzi lo fanno senz'altro, lo scorrere del film, ma come detto non insistono a caso nella storia, perché sono propri dei personaggi, della città che li accoglie, dei sentimenti e la storia che vivono…
della loro unicità.
Può quindi risultare noioso nel primo tempo mentre delinea con calma tutti i caratteri e le premesse, ma attenzione…
Grandi trovate comiche e sorprese narrative vengono fuori appoggiandosi proprio agli spigoli di quei minuti apparentemente inutili!

Un film bello!
Leggero ma profondo
ben recitato e diretto
originale
AbBruzzese!
Sentimentale e divertente.

Giovanna Mezzogiorno: bella come non mai, divertente, credibile e dolcissima.
Alessandro Tiberi: alter-ego di Stefano Chiantini, superbo.
Rocco Papaleo: divertente, ironico, trasparente ed insostituibile (e chi vedrà saprà), coautore della sceneggiatura.
Alessandro Haber: il solito aritmico, inafferrabile, caratterizzante, ansimante, prezioso Haber.

Ora distributori cinematografici voglio vede' "Una Piccola Storia", il secondo lungometraggio di Chiantini.
E…
Da AbBruzzese
Grazie Ste' e Spigni Compa'!


Nighty


27 novembre 2004

Forse si... Forse no!

L'ho visto! L'opera prima di Stefano Chiantini parla con la vacuità del tempo universitario dei protagonisti, del loro niente, appena poco prima che accada il "qualcosa" della loro vita. Racconta di quando l'Avezzano calcio rischiò di vincere lo scudetto contro il Genoa. Delle feste andate buca, delle panchine consumate a dir niente e di un'opportunità sfruttata e resa futuro, nata in fondo proprio da tutto quel nulla. A tratti divertente e dissacrante, cercatelo anche qui: http://www.pablofilm.it/forsesi/index.shtml  qui http://www.reflections.it/notizie/2004/novembre/19110401.htm e qui http://www.reflections.it/film/F/forsesiforseno/scheda.htm .

Buon divertimento. Nighty




permalink | inviato da il 27/11/2004 alle 0:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 novembre 2004


22 Novembre 2004

Babbo Bastardo!...

Blognauti, ho visto  film più acidocomico degli ultimi anni.

L'ultimo film con John Ritter (Tre Cuori in Affitto; Rumori Fuori Scena...) recentemente scomparso, grandissimo!


Andate e divertitevi a dissacrare un po' di icone e abitudini, con un bel finale, semplice ma divertente.Buon Divertimento


Nighty

19 Novembre 2004
Good Bye Mr. Holland

Chi lo ricorda?

A caccia!

Nighty




permalink | inviato da il 23/11/2004 alle 17:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     novembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Film!
Teatro
Corso Animatori
La mia Città
A.genzia V.iaggi M.usicali
Racconti Sconnessi
Senza Filtro
Le Città di Nighty
Coma so' Ffatte?
Frattaglie poetiche
Commedie autografe
Racconti e Frammenti
Riflessi Sabbiati
Disertori
Discoteca LibereFrequenzeNotturne
recensioni

VAI A VEDERE

Nighty su MySpace
Valtur


Google

Note Biografiche dell'essere vivente in questione...

Nighty
 nasce… come tutti!
E sarà proprio questo che gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che un essere come lui potesse venire al mondo come gli altri esseri umani!
Passerà la prima parte della sua vita nell’abile arte di mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, annaspando volontariamente tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università.
Successivamente, con una spiazzante mossa del tutto uguale a quella dei migliori esemplari di homo sapiens (una raccomandazione parentale), conquista un posto in fabbrica come operaio generico.
Non contento della mimetica e insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua provenienza o presunta intelligenzaL’Animatore Turistico!

Purtroppo l’istinto primordiale di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa riempia della sua massa l’atmosfera di questo sconosciuto pianeta, e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto su fogli di cellulosa, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Si è recentemente prodotto in un libro di racconti e frammenti poetici (Racconti e Frammenti, Montedit 2005), scrive saltuariamente su un Blog (www.nightfreeqnc.ilcannocchiale.it) e continua a far domande e ad impiastrare albe primordiali e intensi tramonti con la sua pedissequa espressione di stupore.
Voci veritiere e confermate dai fatti che lo danno vincitore di un premio letterario col suo primo romanzo “Noiæ (jamme po’ iì!)”(poi trasformato in "Noi (...ae!)" per l'imminente edizione Serarcangeli), acuiscono l’incombenza che prima o poi venga riconosciuto, isolato e reso innocuo per la società.
Nell’attesa del lieto evento le ultime notizie pervenute lo danno eremita in un luogo ameno alle pendici di un monte del “Golfo del Lazio” alle prese col suo secondo romanzo.
Nel frattempo subisce gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.
.



CERCA