Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

R. S. 2: La Fabbrica!...

... Erano anni in cui la fabbrica dava lavoro mentre l'animazione svagava menti gozzoviglianti illudendole della loro vena artistica e utilità sociale.
Erano tempi in cui nel reparto produttivo, puntualmente alle 10.00 di un martedi mattina di primi di Luglio, tra una pausa caffè e un resoconto dei turni per le imminenti ferie, giungeva la visita crucciata e dispiaciuta del direttore dello stabilimento.
- E' sopraggiunto un ordine produttivo di questo prodotto, assolutamente da evadere per il 16 Agosto! Non possiamo permetterci di rimandarlo... Quindi...
... ...
Erano tempi in cui certe cose erano normali e gli operai si ripagavano nel tempo, incrementando frequenza e durata delle pause caffè-pranzo-cena... Erano tempi di bestemmie sprecate, di ruoli rispettati a copione, di automatismi fuori sincro e unanimemente accettati.
Il "Nostro" invase con la candida ingenuità del viaggiatore di passaggio, quel Habitat delicatissimo, sorretto da sottili e fragili sottintesi e abitudini... Aveva l'aria di chi sarebbe stato lì per poco e poco gli interessava chi e cosa avevano detto... e soprattutto se ne infischiava, sorridendo, della canonica frase: "Qui si è sempre fatto così!"
Il capo reparto lo prese un po' sott'occhio... Poi in simpatia... poi si innamorò di una sua frase, semplice durante la sua vana spiegazione del perchè quasi certamente avrebbe dovuto rinunciare alle ferie in Agosto:
- Ma perchè? Ho le ferie! Ho fatto straordinari fino ad oggi e tu mi dici che non potrò andare a lavorare in albergo almeno in Agosto?...
- Il problema...- Ripetè il Capo- E' che qui, per la particolarità del prodotto, non facciamo magazzino e puntualmente arriva un ordine a fine Luglio e dobbiamo lavorare fino a metà Agosto!
- E perchè non facciamo magazzino?
- Perchè il prodotto non vogliono che stia in magazzino per troppo tempo...
- Ma se tra poco più di un mese ce lo compreranno tutto...
- Aoh! Ma che cazzo vuoi!? "QUI SI E' SEMPRE FATTO COSI'!"...
Nighty non ci vide più, analizzò in un centesimo la situazione. Scrutò gli sguardi dei colleghi che mano a mano sembravano convincersi della avvenuta e definitiva comprensione del concetto... e appena tentarono di rivolgere l'attenzione alla macchina del caffè...
- E chemmenefrega!!! Noi facciamo magazzino lo stesso e ad Agosto andiamo in vacanza!
Il capo si stupì della semplicità, della verità e della immediata fattibilità dell'idea... Sobbalzo' le spalle sorridendo e...
- Come facciamo?... Sentiamo...
-Semplice... Chiediamo di prolungare gli straordinari... Con la scusa di manutenzione delle macchine e intanto produciamo, oltre a ciò che è in scaletta, anche tutti quei prodotti che sappiamo dovranno vendere a breve... Ci facciamo un magazzino interno, lo mimetizziamo fra tutti i pacchi che partono e arrivano... Quando arriverà l'infausto Augusteo ordine... Et Voilà! Spediamo e partiamo per le ferie!
... ...
Da quell'anno il magazzino fu una espressa richiesta della direzione, le ferie estive garantite a tutti, anche a più turni, le macchine periodicamente manutenzionate e cicli lavorativi monitorati e programmati secondo le loro direttive... che, come potrete intuire...
Prevedevano ampie e ben mimetizzate pause caffè-pranzo-cena!
Proprio durante quelle ferie incrociò gli occhi con "Lei"... Quella del Rifiuto... dell'affetto e della lontananza... Ma...
(Continua)

L'inizio del Viaggio
La Musica: Acid Jazz, Galliano
Il Cinema: Terry Gilliam
Il Carretto (Storie precedenti)
Anni '80 (interagite)
Nighty
<

Pubblicato il 17/12/2004 alle 14.56 nella rubrica Riflessi Sabbiati.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web