Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

A.genzia V.iaggi M.usicali 3

...Bird iniziò a volare dietro le porte dei locali di Kansas City, ascoltando le note filate ed agili di Lester Young, imitandone i movimenti su strumenti vecchi e stanchi...
Iniziò a volare per sollevarsi da quella sporca terra tra i denti, fatta di droghe adolescenziali, incoscienti, troppo facili da trovare... e troppo difficili da dimenticare...
Nel suo cuore conosceva note nuove, che nessuno osava avvicinare, ma il jazz era il terreno fertile della fantasia e dell'improvvisazione e allora... dai fischi dei primi contest, alle folle di New York, all'amicizia di Dizzy, alla conoscenza della musica vera, delle sue vicinanze artistiche e...soprattutto il ritorno del jazz al jazz!...
Lo Swing ripetuto e corretto dalla popolarità era divenuto troppo bianco, pulito...I solo erano spesso simulati e non esprimevano più la realtà della vita, l'anima dei musicisti...non che fossero brutti...ma basta ascoltare un equilibrismo di un quartetto di Bird...un suo funnambolico tema introduttivo, un suo aereo solo per capire che...Armstrong forse non conosceva la favola della volpe e l'uva!!! Forse meno ballabile, meno orecchiabile, ma il Be-Bop nato dalle notti NewYorkesi di Monk, Charlie, Dizzy, Max...stravolse per sempre la musica e si scoprì che "gli intervalli di tredicesima erano belli tesi e possibili"...anche Ravel e Stravinsky lo sapevano...
"Non è che un giorno ti svegli e stacchi un nuovo stile dall'albero...L'albero cresce in te...giorno dopo giorno con i suoi ritmi naturali..."
(Dex in Round Midnight).
I miei soliti parallelismi atemporali mi scaraventano in europa alla fine dei '90: un gruppo di dj sente l'odore stantìo dell' House-Jazz e dell' AcidJazz più Easy... è vero le folle ballano... i film e gli spot usano rimiche sincopate e tutto il nuovo Black-sound è popolare... ma rischia di allontanarsi da quella fame di scoperte, tensioni e rischi che da sempre lo distinguono...Et Voilà il "Drum 'n' Bass", il "Jungle-Jazz": ritmiche campionate prima, poi suonate e Ri-suonate dal vivo accelerano centrifugano le sincopi e il Funk. Torna la libertà del riff percussivo e nasce il nuovo contrasto tra eterei tappeti di archi o piano, temi di Standard memoria e Assolo sfavillantemente Be-boppistici e il Contrabbasso al potere con ostinati cavernosi o Walkin' estremi...
Accattate, derubate, acquistate tutto il Parker, il Monk, il Dizzy e il Bop possibile, poi avvicinatevi a "Buckshot le Fonque", "Goldie", "Peshay", "D-Note", "Groove Collective", "Rony Size", "4 Hero" e godete esagerati!!!
...Mi raccomando leggete bene le copertine!
Al prossimo viaggio

A. V. M. 1
A. V. M. 1 in negozio
A. V. M. 2
Lista della Spesa: gli Italiani
Nighty

Pubblicato il 22/12/2004 alle 14.43 nella rubrica A.genzia V.iaggi M.usicali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web