Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

R. S. 5: Mi chiedo...

Parlo... dico cose, pensieri... e poi sto in silenzio un po'.
Poi ricomincio e parlo, dico cose e pensieri.
Mi capita di chiedermi di cosa ho parlato, dopo averlo fatto!
Mi capita di stupirmi noioso di mille argomenti e di aspirare, ansimante e ansioso, ad avere la capacità di isolarne uno; raccontarne e goderne grazie alla possibilità di legarlo ad altri "novecentonovantanove"... ma che sia uno solo per volta: divertente, interessante, appassionante... affascinante!
Mi capita di incazzarmi quando sul mio volto leggo le solite rughe, gli stessi sorrisi, lo stesso identico numero di peli di barba...
Mi chiedo: "Ho parlato anche stavolta di lavoro?"
E poi: "Vabè, ma di cosa posso parlare, facendo un mestiere che ne contiene una moltitudine?"
Poi sto di nuovo zitto. Ascolto altre voci, mi abbandono al mio gusto che ne avvicina alcune al petto e altre le spazza via...
E scopro che la monotonia del mio essere non è sola a se stessa, ma che il "come", il "quando" e il "perché", non rispettati, sottovalutati e scherniti da un'improvvisa miopia da bisogno di attenzioni, si sciolgono ottenendone un'orrenda espressione beota sulla mia faccia!
Mi chiedo: "Forse non dovrei fare domande, premeditare e organizzare discorsi ed argomenti, ma lasciare che le mie orecchie sulle vocianti labbra altrui mi guidino verso ciò che sarà il prossimo, fitto dialogo... Confronto!"
... Poi sto zitto un po'... e per una volta mi rispondo: "Si!"
Poi parlo, dico cose, pensieri... poi sto di nuovo in silenzio, ascolto e poi ricomincio...
... ...
Nighty risolleva il capo, ascolta Miles soffiare delicato nel suo ottone in "Kind of Blue" e immagina nuove storie...

Eccovi altri amici che mi/vi salutano sul blog:

Yuko (allievo del corso di animazione)
Complimenti per il blog. Davvero molto interessante. Bello anche l'accenno sulla nostra classe che ora è quasi come l'inter, piena di infortuni ma comunque di buoni propositi. Speriamo di non finì come l'inter: buoni propositi ma ben poca voglia,ma con il tuo aiuto andremo avanti. Spigni compà! auguri di buon natale e felice anno nuovo.ciao un tuo alunno. YUKO

LucaPicci (mio cugino e talentuoso architetto)
Ciao Nighty, quanto scrivi sarebbe bellissimo, ma forse ci si deve
rifugiare nell'ironia per guardare dall'alto lo scorrere del quotidiano, una amara ironia che produce
un piccolo sorriso e una grande voglia di ... cambiamento a cui è impossibile non credere... anche
con entusiasmo...
Forse a breve ti chiamenrò per riprendere vecchie  e mai dimenticate idee...
Buon anno Luca

Puntate precedenti

Ciao a tutti Nighty

Pubblicato il 8/1/2005 alle 23.18 nella rubrica Riflessi Sabbiati.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web