Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

A.genzia V.iaggi M.usicali N° 7: Seventies Pt.2

Dalla fusione di stili e culture, società e rabbia, storia e...
La musica diventò più spigolosa, diretta, forte e ruvida!
La chitarra elettrica
, enfatizzata e sfruttata al di là del prevedibile gia nei '50, da un "certo" Charlie Christian (il più grande ideatore di riff della storia), si trasformò in oggetto di culto; lo strumento principe dei graffi e le grida delle generazioni a venire... Q
uasi in un simbolo sessuale... Trasgressivo e irrefrenabile.
(Poi a dire il vero tutto ciò si trasformò nella musica più prevedibile e canonizzata della storia: il Cantante è sempre il "capo" e quando non lo è, lo è il chitarrista... E alle volte i due sono la stessa persona... Ma si torna al discorso dello sfruttamento industriale di un'idea valida...)
La distorsione del suono... Il lamentare note tremolanti, poi compresse e sparate alle orecchie... Il Rock... Quello duro nasce, se vogliamo, dallo stesso papà del pop-rock mondiale: Jimi Hendrix!
Se da un lato la fine dei '60 e i mitici e fin troppo osannati '70 camminarono dal jazz e la musica Afro-Americana verso la Dance e i Prog-Rock sperimentale, dall'altro, enfatizzando le sonorità elettriche legate molto agli stilemi del Blues, iniziò a muoversi con energia e creatività uno stile dapprima molto americano, poi universale:
Led Zeppelin, Deep Purple... poi Ac-Dc e gruppi dalle sonorità assolutamente rabbiose e potenti disegnarono
L'Hard Rock!
... ...
L'Heavy Metal è un figlioccio delle esasperazioni espressive e tecniche degli strumenti nel tempo... ciò nondimeno ha comunque donato gruppi di tutto rispetto al mondo della musica... ma sarebbe troppo lungo affrontare il mio pensiero a riguardo e sorvolo rimandando ad un progetto futuro legato ampliamente alla musica dell'ultimo secolo e mezzo!
... ...
La verità forse è che proprio nei '70 ci si sarebbe dovuti accorgere dell'impossibilità di definire... Racchiudere in comparti stagni stili diversi... Ma piuttosto riconoscere sfumature diverse e donar loro continuità.
Ma dare nomi rende replicabile e vendibile un marchio... una canzone... un gruppo... un volto... E questo mi ha allontanato per molto tempo dal rock e dal pop:
l'esiguo peso dell'artista sul prodotto finale!
... Frank Zappa però!!!
Una riflessione mia personale dona il giusto valore a tutta la musica rock:
certe sonorità e capacità espressive erano sconosciute al jazz e alla classica... e anche al papà-Blues, quindi le modalità rock, le tematiche. gli stili autoriali e compositivi dei grandi sono assolutamente irrinunciabili per la completezza narrativa del tempo da parte della musica moderna.
... ...
Per conoscere poi tutte le tonalità e le aderenze tra gli stili citati sin ora nei miei precedenti e in questo... risulta molto istruttivo e piacevole seguire artisti-cantautori del calibro di Lou Reed, Van Morrison, Leonard Coen, Tim Buckley, il primo Springsteen, Bob Dylan... e David Bowie, Elvis Costello.
Essi e tanti altri, sono la manifestazione costante della Kaledoscopica possibilità di utilizzare e mescolare insieme moods diversi e sonorità apparentemente contrastanti per esprimere grande musica e grande impegno sociale e poetico, senza essere costretti a rispettare "contratti stilistici".
... ...
A volte sembra che si inventi un nuovo stile-corrente musicale soltanto grazie ad una regolazione diversa dei livelli di registrazione di un mixer in sala registrazione...
Da sempre... E mai come ora, tra il dominio presunto od effettivo di messaggi e prodotti uniformati, ripetuti e sterilizzati,
risulta irrinunciabile la capacità e la fantasia individuale nell'uso creativo delle... Nostre orecchie!
... ...
Poi, proprio quando le industrie discografiche pensavano di aver eliminato il difficile, deviante, poco replicabile e pericolosamente affascinante ed incontrollabile Jazz... Eccolo tornare, infingardo ed insinuante alla carica...
Eppure erano arrivati gli edonistici e superficiali Anni '80?!...
... Ma questa è un'altra storia.

Agenzie Precedenti
Nighty

Pubblicato il 9/2/2005 alle 19.40 nella rubrica A.genzia V.iaggi M.usicali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web