Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

Sondaggio Folle 5° Parte!!!... E saluti al Six Nations

Che sole!
Cotti dalla calura estiva che mordeva le ore del primo pomeriggio, tra alberi e macchine della zona Flaminio di Roma,
Raggruppati e ondeggianti sugli spalti per l’ultima sfida dell’anno di questo torneo nato tanti anni fa’… Che ci vede protagonisti dal 2001 come la “cenerentola”… come la nuova realtà di uno sport in ascesa che tra qualche anno soppianterà il Calcio… (Magari!!!)
Il Six Nations è il più vecchio torneo della storia dello sport mondiale.
Nacque come sfida tra Scozia e Inghilterra… poi trasformato in una sfida interna dell’a Gran Bretagna… che con i Lions sfidano l’emisfero Australe e la Nuova Zelanda in mitiche battaglie sul campo!
Il torneo trasformato in 5 Nazioni con l’inserimento della Francia, era rimasto una chimera per anni per l’Italia e per tutte le altre nazionali europee che sognavano di entrare nel Gotha del Rugby mondiale.
Poi… piano, piano… L’Italia è stata inserita… La prima gara fu vittoriosa, contro l’Irlanda vincitrice della precedente edizione(la Francia ci mise 18 incontri a vincere la sua prima partita al Five Nations)… Poi una vittoria con la Scozia… Una con il Galles… Due Cucchiai di legno (la goliardia nel Rugby è importante almeno quanto la serietà agonistica con la quale si affrontano le sfide) per aver chiuso con Zero vittorie il torneo… E tante speranze verso il futuro, in un gruppo di giocatori che si è conquistato la credibilità mondiale, che ha contribuito alla crescita di uno sport che ha bisogno di un vivaio numeroso e germogliante…(Abbiamo 30.000 praticanti contro i 3.000.000 dell’Inghilterra o della Francia).
Se solo tornassimo a rispettare e promuovere tutti gli sport, non solo il vuoto e inutile calcio (provincializzato, chiuso su se stesso sul suo scudetto, vinto ogni anno dalla squadra col più alto numero di veline in campo)… Riusciremmo a godere dei risultati sportivi… apprendere la preziosa “Cultura della Sconfitta” ed assaporare il vero rispetto internazionale verso la sportività e la capacità di creare eventi di intrattenimento e formativi per tutta la famiglia e non solo per frustrati e delinquenti nullafacenti da curva fumogena!
… …
Insomma Noi lì, tra francesi festanti, bambini incuriositi dallo strano sorridere del papà davanti alla sconfitta… Con pizza e mortadella e bottiglia di Cabernet in mano… con battute sul l’inutile numero 12 dell’Italia… sull’arbitro e i complimenti al Galles: cucchiaio di legno due anni fa e ora Gran Slam 2005!!!
Salutiamo il Six Nations e probabilmente l’incolpevole e simpatico Kirwan dalla nazionale…
All’anno prossimo!
… …
Mi sono arrivate le bozze del Libro!
Le correggo, le firmo e rispedisco! Appena termino di organizzare la “mia” distribuzione…. Sarà disponibile finalmente il primo, piccolo, umile, leggero e spero stimolante libro di Nighty.
… …
Sondaggio Folle 5° Puntata: i Luoghi dell’anima!
Non parlo di chiese e santuari, ma di luoghi ove per motivi di storia personale, di aneddoti o per suggestività oggettiva, risiede un pezzetto della mia memoria visiva, uditiva e tattile…
Sparsi in Italia, tra città e boschi, spiagge e torrenti montani, sono le foto più belle della mia ancor breve vita!
Io li elenco, non tutti per la verità, ma diciamo quelli che affiorano sulla calma piatta della mia mente di questi giorni, e voi mi dite la vostra su ciò che vi rammentano… sulle immagini che danno di me… E proponetemi i vostri luoghi!
Dunque:

1. Le Cascatelle del Fondillo (P.N.A.)
2. Il Gargano (tra Vieste e Peschici)
3. La Pineta di Avezzano (milioni di chilometri corsi per riabilitarmi e per sfida!)
4. San Lorenzo a Roma (Il Cappellaio Matto, Rive Gauche e Lancelot)
5. Venezia (un viaggio con papà nascosto in fondo agli anni della mia troppo silenziosa adolescenza)
6. New York, Parigi e Roma (immagini in bianco nero delle storie Blu del mio Be-Bop)
7. Milano, Piacenza, Bressanone (il mio milite ignoto)
8. Avezzano, La Marsica, l’Abruzzo (il golfo del Lazio)

Puntate precedenti
Ciao a tutti cari amici virtuali.
A domani!
Nighty

Pubblicato il 20/3/2005 alle 12.4 nella rubrica Coma so' Ffatte?.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web