Blog: http://Nightfreeqnc.ilcannocchiale.it

Segreti pensieri...

Lady “D” think…

“Sorpresa del risultato del mio silente… silenzio!
Ecco!
Sono sorpresa…
Forse troppo incuriosita da questi eventi per sorpassare la loro affabulante vista e portarmi avanti… Azzerare, lisciare le increspature che inciampano i miei polpastrelli e assaporare questa nuova storia come…
…Una storia normale!

Forse è così: sono sorpresa.
Forse la sensazione piacevole che mi dona voglio lasciarla scorrere sulla pelle ancora un po’… godermi questo dolce oblio egoistico e esaltante, caricarmi dei complimenti, della constatazione evidente della stupefacente complessità della mia persona…
Poi magari mi rimetterò in moto.

Oppure l’assuefazione al “non premeditare”, a non chiedere o pretendere nulla da nulla… per far si che tutto sia spontaneo, vero, mi ha vaccinata alla normale dolcezza di Mr. “C”, alla sua speciale leggerezza, alla densa presenza delle sue parole ed espressioni nel mio sangue, dei suoi sogni intorno a me…
…E non mi sorprendo della sua manifestazione genuina, dimostrazione che allora è possibile!...
…E resto impassibile alla sua consistenza, al suo aspetto, al suo petto pulsante, come se in fondo era prevedibile e naturale che lui fosse così!...
Oppure è semplicemente lontano da ciò che ho idealizzato per me…

Oppure Mr. “C” è come il mare che muove e hai voglia quanto tempo ci vuole per navigarlo tutto…
…È una montagna e allora hai voglia quanto tempo mi ci vuole per capire dova andrà…

Oppure sono felice…
Sorpresa…
…del prodotto del mio silente silenzio e…
Il tempo che mi ci vorrà per muovermi e tornare ad abbracciarlo e…
Non si misura col freddo rintocco di una sveglia al quarzo!
Ciao Mr. “C”… a presto…”


Mr. “C” think…

Curiosità…
Ecco cosa sintetizza la mia consueta e mutevole attrazione verso quelle irraggiungibili bellezze e pienezze umane che sono certe donne…

Curiosità verso le strade della conoscenza continua che mi permetterebbero di giungere almeno in prossimità del loro “centro”!
Curiosità per il raggiungimento della consapevolezza reale, al di là di battute e sketch, di dove sono arrivato, di quanto mi manchi per ritenermi adeguato a sognare di essere simile almeno all’uomo giusto per una di loro…
Curiosità verso la strada da fare, il viaggio da intraprendere e il sapore che ha l’intimità che potrebbe unirmi ad una “Lei”, e la quantità di volontà che sarei in grado di esprimere nel tentare continuamente di essere un uomo migliore!

Lady “D” è come la mia principessa, è come tante altre ragazze avvicinate e poi allontanate… per mia sciocca indisponibilità, incuria del sottile filo che mi donano per restargli attaccato… per loro disinteresse, mia palese inadeguatezza, o totale aritmia, asincronia gestuale e umorale… e di attenzioni!
Forse sempre per colpa mia…
…Non ultima la mia fragile avvenenza estetica, sfiorita dietro qualche chilo di troppo, qualche capello di meno e problemi professionali e di realizzazione personale che non mi agevolano nel intraprendere il viaggio…

Ma ora, in barba a riflessioni più o meno pessimistiche…
Ho indossato scarponi e ciaspole da neve, mi trovo in cammino: lento, affascinante e irrefrenabile…
Perché Lady “D” è anche questo: voglia di andare anche se non sai dove e perché…
Verso di lei… lì su!
Ciao Lady “D”… a presto…”

...Continua...
Nighty

Pubblicato il 13/1/2006 alle 10.51 nella rubrica Racconti Sconnessi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web